COLLECTION

Urban Divinities

Immagini sacre…
Ripetute, reiterate, decontestualizzate… riproposte sotto innumerevoli e infinite modalità.
Contemporanee, urbane, metropolitane…

L’artista replica l’immagine del Buddha all’infinito, in modo circolare, sempre con il medesimo impianto visivo ma apportando profonde varianti cromatiche che intaccano le forme e le linee.

E in questo mantra visivo, ripete la preghiera facendola espandere in ogni dove, cambiando e mutando pelle ogni volta, facendosi influenzare da tutto ciò che la circonda, pur conservando l’austerità simbolica dell’universalità del messaggio.

L’antica iconografia del Buddha diviene in questa collezione, un archetipo, che si ripete di opera in opera sempre con il medesimo impianto visivo, ma ogni volta contestualizzato in una nuova veste.

Angelo utilizza un campionario innumerevole di supporti e fondi per comunicare il suo Mantra, che ha travalicato i suoi originali confini geografici e culturali per invadere ogni angolo del pianeta: muri intonacati e scrostati con graffiti urbani, lamiere arrugginite, manifesti pubblicitari corrosi dal tempo in un muro di periferia. Cromie acide, corrose, pixellate, stampate… un eterogeneo tappeto di materiali per un unico messaggio che potrebbe reiterarsi all’infinito e che non necessita più nemmeno di essere riconosciuto e collocato nel giusto contesto religioso, ma libero di condurre un messaggio nel mondo globalizzato.

L’arte di Angelo è la definitiva riconciliazione fra il mondo spirituale e la nevrosi urbana.

Per lui il simbolo è eterno, non appartiene a nessuna tradizione specifica, è basato e costruito su leggi naturali, valido in ogni epoca e in ogni luogo, circolare e sempre in movimento, onnipresente.

ARTWORKS

Nirvana Blue

Nirvana Rusty

Nirvana Poster

Nirvana Sindone

Nirvana Graffiti

Nirvana Golden

Nirvana Wet