DIVINE BALANCE

MIXED MEDIUM

ON RIGID PANEL

100×203 cm

14 Kg

2019

ARTWORK

Divine Balance

DETAILS

In quest’Opera sono presenti simbologie appartenenti a diverse tradizioni.

Ganesh, divinità induista, viene qui rappresentato in una forma specchiata: la parte in alto assume una tonalità indaco, richiamando il colore del centro di energia umano, il chakra più alto presente nel corpo.

La parte sottostante è raffigurata con una tonalità rossastra, che richiama invece il chakra più inferiore del corpo umano. Queste due estremità energetiche, questi opposti, si uniscono al centro dell’opera in un abbraccio, dove le due proboscidi formano il simbolo del “Tao”, archetipo con un forte richiamo all’equilibrio del tutto.

Tutt’intorno, con una base materica differente costituita da intonaco, è raffigurato un tempio, un luogo sacro, sorretto da 2 colonne che girano sette volte su sé stesse, numero che ricopre una grande importanza nella numerologia sacra.

In ogni tempio di qualsiasi cultura, sono presenti figure mostruose o di animali forzuti ed inquietanti, che tutelano il posto da profani e malintenzionati, ed infatti, anche in questo dipinto, le colonne sono in realtà due “Naga”, rettili guardiani che in varie tradizioni proteggono proprio la Divinità.

Infine possiamo osservare il tutto in una chiave metaforica riferita all’essere umano, nella quale il Tempio intorno altro non è che il corpo fisico, mentre all’interno Ganesh rappresenta la componente divina, l’anima, che per essere in armonia, necessita dell’equilibrio tra le parti ed emotive (basse), e quelle mentali (alte).